Vendita Palazzo CIULLO in centro storico a Patù - Patù

Cod. 194 - Palazzo CIULLO in centro storico a Patù

Piazza Indipendenza

L'Immobile in Breve

Città:
Patù
Prezzo:
trattative riservate
Categoria:
Palazzi
Condizioni:
Da Ristrutturare
Superficie Coperta:
900 m2
Superficie Giardino:
600 m2
N. Locali:
23
Posti Letto:
20
N. Bagni:
10
Anno di Costruzione:
1800
Classe Energetica:
G

Condividi la Scheda

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Plus Condividi su LinkedIn Condividi tramite Email Pinterest
http://www.damicoimmobiliare.it/immobili/194/patu/Vendita-palazzo-ciullo-in-centro-storico-a-pat/

Descrizione

PATU’

Centro storico

Palazzo CIULLO

Magnifico Palazzo ubicato nel centro storico di Patù, che conserva ancora il fascino delle sue origini, con tutte le attrezzature e gli accessori, perfettamente conservati, utili alla lavorazione delle olive, mentre una parte del palazzo era utilizzato per uso abitativo, con tanto di cucina-camino. La proprietà anche se necessita di una ristrutturazione totale, è ben conservata in ogni sua parte. Il palazzo è caratterizzato dalla sua posizione, con fronte sulla piazza principale del paese, tipico salentino, con pavimentazioni in basoli di pietra viva. La sua superficie coperta misura 900 mq circa, oltre a piccoli giardini retrostanti, circa 250 mq,  un ampio atrio coperto all’ingresso, circa 60 mq, e a seguire una corte scoperta, centrale, ancora più grande, circa 300 mq. La proprietà si presta a qualsiasi destinazione, che sia di residenza privata o turistico ricettiva, ed è unica nel suo genere, per caratteristiche, per stato di conservazione, per attrezzature e arredi originali, per dimensioni e per centralità, rispetto al paese in cui è ubicato.

 Il comune di Patù dista 126 km  dall’Aeroporto del Salento (Brindisi).

All'estremo lembo del Capo di Leuca sorge PATU', Comune a sud est di Lecce (da cui dista km. 64), sul dosso di un declivio tufaceo dolcemente inclinato a sud ovest, a mt. 124 sul livello del mare.
Per alcuni  il nome del comune di Patù, deriva dal greco pathos (patimento, dolore), in quanto ricorderebbe le sofferenze della città di Vereto (Veretum), dalla cui distruzione ad opera dei saraceni deriva la nascita del paese; per altri da Verduro Pato, custode dei granai dei signori di Vereto. Lo stemma civico raffigura un gatto che stringe tra i denti un pesce su di un campo color oro. Pur essendo piccolo, PATU' è un Comune denso di storia. Tra i più importanti siti storici citiamo quello archeologico con i resti della città messapica di Vereto, il monumento delle Centopietre.  Ospita resti visibili della città di Vereto, come una scalinata di origine messapica, un pozzo per il rifornimento di acqua fresca e un porto ancora visibile a pochi metri di profondità, situato sulla punta dell'insenatura.

Centopietre è un antico monumento funerario dichiarato Monumento nazionale di seconda classe nel 1873. Databile al IX secolo, venne edificato come mausoleo sepolcrale del cavaliere Geminiano, messaggero di pace trucidato dai saraceni subito prima della battaglia finale tra cristiani e islamici del 24 giugno 877. La struttura, di forma rettangolare, è costruita con 100 blocchi di roccia calcarea provenienti dalla città messapica di Vereto. All'interno presenta diversi strati sovrapposti di affreschi a soggetto sacro risalenti al XIV secolo.

Vereto è un'antica città messapica situata a poca distanza dal centro abitato. Situata sull'omonima collina, fu un importante centro per il commercio, sia con la Grecia che con la Magna Grecia. A tale proposito, i cittadini di Vereto costruirono un porto nella vicina baia di San Gregorio i cui resti possono essere visibili sul fondo del mare. Divenne municipio romano e poi fu rasa al suolo nel IX secolo ad opera dei Saraceni. Di tale centro rimangono alcune testimonianze monumentali come le fondamenta delle mura che cingevano la città, diverse sepolture, ecc..
Tutti gli studiosi concordano che il sito occupato attualmente dalla chiesetta della Madonna di Vereto, fosse il centro, l'acropoli, sia della Vereto messapica, che quello della Vereto romana e medievale.

Patù si affaccia sul mare Ionio per circa 3 km con le località di Felloniche e Torre San Gregorio (centro balneare che ospita varie strutture ricettive). L'intero territorio comunale è sottoposto a vincolo paesaggistico per la composizione naturale caratterizzata da macchia mediterranea ed essenze locali e per la presenza di antichi monumenti dall'inestimabile valore estetico e tradizionale come le pajare. Importante è la presenza di flora tipica del luogo come l'Alisso di Leuca, il timo, il mirto e varie specie di orchidee selvatiche. 

Accessori

Arredamento Arredamento
Giardino Giardino

Mappa

È necessario abilitare i cookie per visualizzare la mappa interattiva. Visita la pagina cookie policy per l'abilitazione.

Maggiori Informazioni

Compilate il seguente modulo per avere maggiori dettagli riguardanti l'immobile o per richiedere un appuntamento per visionarlo di persona.