Vendita Vendesi due ville, di pregio, fronte mare, con piscina a piano primo - Castrignano del Capo

Cod. 184 - Vendesi due ville, di pregio, fronte mare, con piscina a piano primo

Litoranea San Gregorio - Santa Maria di Leuca

L'Immobile in Breve

Città:
Castrignano del Capo
Località:
Santa Maria di Leuca
Prezzo:
trattative riservate
Categoria:
VILLE DI LUSSO CON PISCINA
Condizioni:
Da Costruire Casa/Villa
Superficie Coperta:
160 m2
Superficie Giardino:
300 m2
N. Locali:
6
Posti Letto:
6
N. Bagni:
3
Anno di Costruzione:
2016
Classe Energetica:
A

Condividi la Scheda

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Plus Condividi su LinkedIn Condividi tramite Email Pinterest
http://www.damicoimmobiliare.it/immobili/184/castrignano-del-capo/vendesi-due-ville-di-pregio-fronte-mare-con-piscina-a-piano-primo/

Descrizione

SANTA MARIA DI LEUCA

Vendesi 2 Ville fronte mare, con giardino di pertinenza esclusiva, sia a piano terra e sia a piano primo, di nuovissima costruzione, di modernissima concezione, disposte su due livelli, con piscina al primo piano. Le due ville hanno una vista mare mozzafiato, godendosela immersi nella piscina, posta appunto al piano superiore. Ogni villa è composta a piano terra, con ampie vetrate verso il mare, composto da Soggiorno, Tinello, Cucina, disimpegno, Bagno e Guardaroba-Deposito. Il piano primo, è composto da 2 camere da letto matrimoniali, con 2 bagni, Solarium e Piscina fronte mare. Mentre al piano terrazza, o terzo piano, disponiamo di un ampio terrazzo con giardino pensile, Solarium e Pergolato, sotto il quale è possibile cenare la sera al chiaro di luna, e il suo riflesso in mare.  

Essendo ubicate adiacenti, c’è la possibilità di unirle e fare un'unica villa.  

Le 2 ville si vendono finite in tutte le loro parti, e con la possibilità di scegliere i materiali.

Villa fronte mare 475.000 

Villa fronte mare ad angolo 495.000

Santa Maria di Leuca dista 130 km dall’Aeroporto del Salento (Brindisi) e 90 km da Lecce.

Santa Maria di Leuca ha una precisa origine del proprio nome. “Leuca” venne attribuito dagli antichi marinai greci che provenivano dall'oriente, perché vedevano questo posto illuminato dal sole e perciò leukos, che significa bianco. Il resto del nome trae origine secondo la tradizione dallo sbarco di S. Pietro dalla Palestina: da numerose testimonianze è emerso che proprio qui abbia incominciato il suo processo di evangelizzazione, cambiando anche il nome della cittadina e dedicandola alla Vergine. Il nome con cui spesso viene anche associata, “De finibus terrae”, nasce invece dai Romani.

In passato era amministrativamente divisa fra il comune di Gagliano del Capo, per la parte dove è ubicato il Santuario di Santa Maria de Finibus Terrae, e il comune di Castrignano del Capo, per la parte compresa tra punta Ristola e Punta Meliso. La vicenda legale tra i comuni di Castrignano del Capo e Gagliano del Capo, conclusasi dopo 83 anni, ha stabilito che Leuca ricade interamente nel comune di Castrignano del Capo. Più precisamente si intende per Santa Maria di Leuca la zona sopra il promontorio su cui si trovano la Basilica e il faro (che con la sua altezza di 48,60 metri e la sua collocazione a 102 metri sul livello del mare è uno dei più importanti d'Italia), mentre la Marina di Leuca è situata più in basso ed è compresa tra punta Mèliso a est, posta ai piedi del promontorio, e punta Ristola a ovest, estremo lembo meridionale del Salento.

A punta Mèliso viene posto, secondo una convenzione nautica, il punto di separazione fra la costa adriatica (a est) e la costa ionica (a ovest). In realtà, il confine ufficiale, oltre che naturale e storico, fra i due mari è dato dal Canale d'Otranto, ossia lo stretto di mare compreso fra il punto più a est d'Italia (Punta Palascia) e Capo Linguetta in Albania.

Perla dell'estremo lembo d’Italia, si adagia in un tratto di costa alternato da scogliere e piccole calette di sabbia. Le numerose grotte sono di grande interesse storico e naturalistico e i fondali marini sono un vero e proprio paradiso per il turismo subacqueo. Gli anfratti della costa sono quasi tutti raggiungibili in barca e i manufatti ritrovati hanno testimoniato la presenza umana fin dal Paleolitico.

Dall'ottobre 2006 il territorio di Santa Maria di Leuca rientra nel Parco Costa Otranto - Santa Maria di Leuca e Bosco di Tricase istituito dalla Regione Puglia allo scopo di salvaguardare la costa orientale del Salento, ricca di pregiati beni architettonici e di importanti specie animali e vegetali.

Accessori

Vista Mare Vista Mare
Piscina Piscina
Terrazzo Terrazzo
Balcone Balcone
Climatizzatore Climatizzatore
Riscaldamento Autonomo Riscaldamento Autonomo
Box Auto/Garage Box Auto/Garage
Giardino Giardino

Mappa

È necessario abilitare i cookie per visualizzare la mappa interattiva. Visita la pagina cookie policy per l'abilitazione.

Maggiori Informazioni

Compilate il seguente modulo per avere maggiori dettagli riguardanti l'immobile o per richiedere un appuntamento per visionarlo di persona.