Vendita Santa Maria di Leuca, Due Ville in costruzione,con piscina, vista mare - Castrignano del Capo

Cod. 151 - Santa Maria di Leuca, Due Ville in costruzione,con piscina, vista mare

località Mattra

L'Immobile in Breve

Città:
Castrignano del Capo
Località:
Santa Maria di Leuca
Prezzo:
trattative riservate
Categoria:
VILLE DI LUSSO CON PISCINA
Condizioni:
Da Costruire Casa/Villa
Superficie Coperta:
170 m2
Superficie Giardino:
5.000 m2
N. Locali:
7
Posti Letto:
8
N. Bagni:
3
Anno di Costruzione:
2015
Classe Energetica:
A

Condividi la Scheda

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Plus Condividi su LinkedIn Condividi tramite Email Pinterest
http://www.damicoimmobiliare.it/immobili/151/castrignano-del-capo/santa-maria-di-leuca-due-ville-in-costruzione-con-piscina-vista-mare/

Descrizione

Santa Maria di Leuca

Castrignano del Capo (LE)

Località MATTRA

2 Ville in costruzione, entrambi con splendida vista mare e un giardino di ulivi secolari, di pertinenza esclusiva. Piscina con vista mare per ogni villa. Ogni villa è composta da due piani, ed esattamente da, soggiorno, cucina 4 camere da letto, 3 bagni. Superficie coperta mq 170. Giardino di pertinenza di ogni villa, mq 5.000.

Santa Maria di Leuca si trova a 130 km dall'Aeroporto del Salento (Brindisi) e 90 km da Lecce.

Santa Maria di Leuca In passato era amministrativamente divisa fra il comune di Gagliano del Capo, per la parte dove è ubicato il Santuario di Santa Maria de Finibus Terrae, e il comune di Castrignano del Capo, per la parte compresa tra punta Ristola e Punta Meliso. La vicenda legale tra i comuni di Castrignano del Capo e Gagliano del Capo, conclusasi dopo 83 anni, ha stabilito che Leuca ricade interamente nel comune di Castrignano del Capo. Più precisamente si intende per Santa Maria di Leuca la zona sopra il promontorio su cui si trovano la Basilica e il faro (che con la sua altezza di 48,60 metri e la sua collocazione a 102 metri sul livello del mare è uno dei più importanti d'Italia), mentre la Marina di Leuca è situata più in basso ed è compresa tra punta Mèliso a est, posta ai piedi del promontorio, e punta Ristola a ovest, estremo lembo meridionale del Salento. A punta Mèliso viene posto, secondo una convenzione nautica, il punto di separazione fra la costa adriatica (a est) e la costa ionica (a ovest). In realtà, il confine ufficiale, oltre che naturale e storico, fra i due mari è dato dal Canale d'Otranto, ossia lo stretto di mare compreso fra il punto più a est d'Italia (Punta Palascia) e Capo Linguetta in Albania.

Dall'ottobre 2006 il territorio di Santa Maria di Leuca rientra nel Parco Costa Otranto - Santa Maria di Leuca e Bosco di Tricase istituito dalla Regione Puglia allo scopo di salvaguardare la costa orientale del Salento, ricca di pregiati beni architettonici e di importanti specie animali e vegetali.

Una famosa leggenda narra che Santa Maria di Leuca (o forse Porto Badisco) sarebbe stata il primo approdo di Enea. Successivamente sarebbe qui approdato San Pietro, il quale, arrivato dalla Palestina, iniziò la sua opera di evangelizzazione, per poi giungere a Roma. Il passaggio di San Pietro è anche celebrato dalla colonna corinzia del 1694 eretta sul piazzale della Basilica, recentemente ristrutturata.

Una scalinata di 296 gradini collega la Basilica al sottostante porto facendo da cornice alla cascata monumentale dell'Acquedotto Pugliese che, terminando a Leuca, sfocia in mare.

A Leuca si trova una delle varie sedi italiane dell'Aeronautica Militare, che quotidianamente effettua previsioni meteorologiche.

Accessori

Vista Mare Vista Mare
Piscina Piscina
Terrazzo Terrazzo
Balcone Balcone
Arredamento Arredamento
Climatizzatore Climatizzatore
Riscaldamento Autonomo Riscaldamento Autonomo
Box Auto/Garage Box Auto/Garage
Giardino Giardino

Mappa

È necessario abilitare i cookie per visualizzare la mappa interattiva. Visita la pagina cookie policy per l'abilitazione.

Maggiori Informazioni

Compilate il seguente modulo per avere maggiori dettagli riguardanti l'immobile o per richiedere un appuntamento per visionarlo di persona.